Il Vajont e l’onda assassina Una squadra non giocò più

Il Vajont e l’onda assassina Una squadra non giocò più

A 50 anni dalla tragedia di Longarone (1910 morti) la storia dell’Acli calcio, che era appena stata promossa in seconda categoria. Il superstite De Biasio: “Mi voleva provare il Vicenza. Persi mamma, papà, una sorella e una decina di parenti stretti”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...